· 

PUNTO FERMO LA SICUREZZA DEI NOSTRI RAGAZZI

Quanto è successo mercoledì 20 a San Donato Milanese, con il dirottamento di un autobus ed il sequestro di 51 ragazzi di seconda media, 2 insegnanti e un'accompagnatrice, ha lasciato tutti sgomenti, sconcertati e notevolmente preoccupati, sino alla risoluzione, nel migliore modo possibile, della pericolosa situazione venutasi a creare.

 

Grazie al coraggio di tutti i ragazzi coinvolti e in particolare di Ramy Shehata, che è riuscito a lanciare l'allarme e al repentino e straordinario intervento delle Forze dell'Ordine, conclusosi con un'operazione di salvataggio esemplare, si è potuta evitare una strage di innocenti.

 

È con grande apprezzamento che veniamo a conoscenza della volontà del Governo di concedere la cittadinanza italiana a Ramy per meriti speciali, per aver agito nell'interesse degli altri e mettendo a rischio la propria incolumità. È grazie ad esempi di straordinario coraggio come questo ragazzo, e a tutti quelli che fanno il proprio dovere quotidianamente, che possiamo essere orgogliosi e plaudere alla migliore parte del nostro Paese. Felici di come questo caso limite estremamente pericoloso si sia risolto nel migliore modo possibile, noi come Gruppo del Movimento 5 Stelle di Collesalvetti, vogliamo rendere noto alla collettività del nostro territorio che avendo particolarmente a cuore i temi della sicurezza pubblica e della sicurezza nelle nostre scuole e dei nostri giovani, abbiamo dedicato nel nostro programma specifiche novità da realizzare e particolari misure da adottare nell'ambito della sicurezza pubblica e in ambito della sicurezza nelle scuole, dove quotidianamente si recano i nostri ragazzi, il nostro futuro.

I punti programmati dedicati alla Sicurezza includono nello specifico modalità e obbiettivi prefissati per innalzare il livello della sicurezza percepita e reale nel nostro territorio, con interventi che partono dall'installazione di particolari videocamere in punti strategici del Comune, utili alla Forze dell'Ordine per le indagini a seguito di reati di maggiore allarme sociale (quali tra gli altri si evidenziano: rapine, furti in abitazione, truffe agli anziani) sino ad interventi di ammodernamento di tutta l'illuminazione pubblica con la sostituzione delle vecchie lampade con le più moderne ed efficaci lampade a LED (più efficienti e durature) altresì all'accorgimento e introduzione di particolari tecnologie, ora disponibili, utili ad accrescere la sicurezza pubblica.

Anche nell'ambito della sicurezza delle nostre scuole abbiamo dedicato alcuni punti tra cui spicca l'edilizia scolastica.

 

Abbiamo riscontrato la necessità di appianare il prima possibile le criticità riscontrate verso le certificazioni antincendio e antisismiche dei plessi interessati, e ove necessario con interventi programmati per portare all'adeguamento strutturale a norma di legge per la piena fruizione in sicurezza degli impianti presenti nel nostro territorio e frequentati giornalmente dai nostri figli. Il nostro futuro passa anche dal grado di sicurezza adeguato al nostro territorio e alle nostre emergenze, che una sapiente azione politica deve promuovere nell'interesse di tutti.